Translate

giovedì 24 luglio 2014

Il cerchio e la croce

Alcuni gruppi politici hanno egemonizzato l'uso del cerchio e della croce uniti nella cosiddetta "croce celtica". Un simbolo molto antico, che parla a tutta l'umanità che vive su questo pianeta è stato preso in ostaggio. Qualcosa di simile accadde con il simbolo solare della svastica e prima ancora con il culto della croce che era un simbolo pre-esistente. Io rivendico la liberazione della croce e del cerchio uniti, che sono un patrimonio dell'umanità e un simbolo di grande potere. Giustamente il segno astrologico del pianeta Terra è una croce inscritta nel cerchio (diversamente dal pianeta Venere dove la croce è sotto il cerchio).
Questo simbolo è comparso nella preistoria, si trova un suo sviluppo nelle incisioni rupestri. Da una parte il disco solare e dall'altra i cicli della vita ritmate dalle stagioni. Il cerchio diviso in due poteva significare l'anno diviso a metà dai due solstizi. Con l'aggiunta degli equinozi si arrivò alla croce. Dunque la croce nasce dal cerchio.
Nelle sue quattro estremità troviamo i punti cardinali e un punto di incontro, il Centro, il cardine della ruota dell'anno. A proposito di ruota dell'anno e celebrazioni legate ai culti della Dea puoi leggere qui)
Un possibile significato del cerchio è "spirito", ciò che è completo, che non ha forma. Se uniamo le estremità della croce otteniamo un quadrato, che rappresenta invece la materia. La croce quindi rappresenta il pensiero che dà forma alla materia. Nella famosa rappresentazione vinciana del cosiddetto uomo vitruviano possiamo leggere le due posizioni possibili come "l'uomo è schiavo nella materia (forma una croce nel quadrato), ma libero nello spirito (forma una stella a 5 punte nel cerchio).
Il cerchio e la croce uniti sono un simbolo conosciuto da tutte le civiltà antiche e sono la base delle ruote di medicina degli sciamani di ogni tradizione. Simbolo di equilibrio dinamico, ricerca e trasformazione possibile. La ruota di guarigione si sviluppa in una sfera che include anche l'asse verticale passante per il Centro (il pilastro, l'albero) che unisce l'Alto e il Basso, Discendenti e Antenati con il mondo degli incarnati in questo spazio tempo.
Dalla ruota o cerchio a quattro raggi (la Terra) possiamo alzare lo sguardo al firmamento e trovare la ruota a dodici raggi dello Zodiaco, matrice delle forme che si manifestano nel nostro sistema evolutivo. Questo numero sacro combina il 4 (materia) con il 3 (divinità, potere creativo). Saggiamente si scelse di fermare a 12 le stelle sulla bandiera dell'Unione Europea. Spero che questo alto auspicio possa trovare presto una reale manifestazione.